Tropos

Tropos numero speciale

L’APERTURA DEL PRESENTE.
Sull’ontologia ermeneutica di Gianni Vattimo
Questo primo numero speciale di Trópos. Rivista di Ermeneutica e Critica filosofica è dedicato all’ontologia ermeneutica di Gianni Vattimo, con scritti di suoi allievi, e vuole essere anche un numero programmatico, in cui si delinea uno dei motivi ispiratori della rivista. Motivo che è ben espresso dal titolo, L’apertura del presente, ovvero un modo di intendere l’ontologia come profondamente intrecciata con la storicità: il presente è “aperto” nel senso che porta con sé un riferimento al passato (alla propria provenienza) e al futuro, cioè è carico di una virtualità da cui è possibile far scaturire ancora sempre nuova storia. A questa articolazione estatica – per usare un’espressione di Heidegger – del presente alludono le tre sezioni del libro: “Interpretazione”, “Ontologia”, “Emancipazione”.

INDICE

Interpretazione: Gaetano Chiurazzi, L’esperimento del nichilismo. Interpretazione ed esperienza della verità in Gianni Vattimo – Piero Cresto-Dina, Una diversa disposizione del mondo. Gianni Vattimo e la teoria della razionalità ermeneutica – Vincenzo Crupi, Dal linguaggio al dialogo: due ipotesi sull’interpretazione – Anne Staquet, Evolution de la pensée faible. Lettre ouverte à Gianni Vattimo sur “Credere di credere”

Ontologia: Tonino Griffero, Quasi-cose. Dalla situazione affettiva alle atmosfere – Eleonora Missana, Etica e critica dell’identità nell’orizzonte del postmoderno. Una lettura di Judith Butler – Luca Savarino, Ontologia dell’attualità: filosofia e politica nel pensiero di Gianni Vattimo – Alessandro Bertinetto, Arte ed estetizzazione nel pensiero di Gianni Vattimo – Santiago Zabala, Vattimo interprete di Foucault. Indebolire l’ontologia attraverso l’attualità – Roberto Mastroianni, Alla ricerca del Vattimo fuggente. Linguaggio, politica e ontologia dell’attualità

Emancipazione: Roberto Salizzoni, A proposito del rapporto tra elettrificazione e soviet – Francesco Tomatis, Interpretazione e liberazione – Piero Palmero, Ermeneutica del declino. Estetica, ontologia debole e politica alle origini della filosofia di Gianni Vattimo – Luca Bagetto, La fede nella continuità. la secolarizzazione che mangia il Maestro – Alberto Martinengo, L’ermeneutica come ricostruzione della razionalità. pensiero debole o “pensiero dei deboli”?

Allegati