Tropos

Tropos numero speciale

L’APERTURA DEL PRESENTE.
Sull’ontologia ermeneutica di Gianni Vattimo
Questo primo numero speciale di Trópos. Rivista di Ermeneutica e Critica filosofica è dedicato all’ontologia ermeneutica di Gianni Vattimo, con scritti di suoi allievi, e vuole essere anche un numero programmatico, in cui si delinea uno dei motivi ispiratori della rivista. Motivo che è ben espresso dal titolo, L’apertura del presente, ovvero un modo di intendere l’ontologia come profondamente intrecciata con la storicità: il presente è “aperto” nel senso che porta con sé un riferimento al passato (alla propria provenienza) e al futuro, cioè è carico di una virtualità da cui è possibile far scaturire ancora sempre nuova storia. A questa articolazione estatica – per usare un’espressione di Heidegger – del presente alludono le tre sezioni del libro: “Interpretazione”, “Ontologia”, “Emancipazione”.

INDICE

Interpretazione: Gaetano Chiurazzi, L’esperimento del nichilismo. Interpretazione ed esperienza della verità in Gianni Vattimo – Piero Cresto-Dina, Una diversa disposizione del mondo. Gianni Vattimo e la teoria della razionalità ermeneutica – Vincenzo Crupi, Dal linguaggio al dialogo: due ipotesi sull’interpretazione – Anne Staquet, Evolution de la pensée faible. Lettre ouverte à Gianni Vattimo sur “Credere di credere”

Ontologia: Tonino Griffero, Quasi-cose. Dalla situazione affettiva alle atmosfere – Eleonora Missana, Etica e critica dell’identità nell’orizzonte del postmoderno. Una lettura di Judith Butler – Luca Savarino, Ontologia dell’attualità: filosofia e politica nel pensiero di Gianni Vattimo – Alessandro Bertinetto, Arte ed estetizzazione nel pensiero di Gianni Vattimo – Santiago Zabala, Vattimo interprete di Foucault. Indebolire l’ontologia attraverso l’attualità – Roberto Mastroianni, Alla ricerca del Vattimo fuggente. Linguaggio, politica e ontologia dell’attualità

Emancipazione: Roberto Salizzoni, A proposito del rapporto tra elettrificazione e soviet – Francesco Tomatis, Interpretazione e liberazione – Piero Palmero, Ermeneutica del declino. Estetica, ontologia debole e politica alle origini della filosofia di Gianni Vattimo – Luca Bagetto, La fede nella continuità. la secolarizzazione che mangia il Maestro – Alberto Martinengo, L’ermeneutica come ricostruzione della razionalità. pensiero debole o “pensiero dei deboli”?

Allegati

close

Iscrizione alla Newsletter

Iscriviti per ricevere contenuti del sito nella tua casella di posta, periodicamente.

Non inviamo spam! Leggi la nostra Informativa sulla privacy per avere maggiori informazioni.